Vai al contenuto principale
+31 (0) 20 888 5115Prova gratuita
A laptop screen with code being typed on it.
Secure Workspace

Come mitigare l'attacco XZ Backdoor Supply Chain

4 minuti di lettura

Iscriviti

NewsletterFeed RSS

Condividi

Nell'era digitale, gli attacchi alla catena di distribuzione sono emersi come un sofisticato vettore di minacce, sfruttando l'interconnessione dei moderni ecosistemi software. Un esempio recente, l'attacco XZ Backdoor Supply Chain (CVE-2024-3094), mette in evidenza la necessità di difese robuste per la sicurezza informatica. Questo post analizza l'attacco, le sue implicazioni e il modo in cui Splashtop Secure Workspace può proteggere la tua organizzazione da tali vulnerabilità.

Informazioni sull'attacco backdoor XZ

La backdoor è stata scoperta quando uno sviluppatore ha rilevato anomalie nelle prestazioni del protocollo Secure Shell (SSH) all'interno del sistema operativo Linux Debian. Un'analisi approfondita ha rivelato una falla che potrebbe consentire l'esecuzione remota di codice arbitrario tramite certificati di accesso SSH con una chiave di crittografia specifica.

La XZ Backdoor è stata ingegnosamente inserita all'interno di XZ Utils, un popolare strumento di compressione utilizzato in diverse distribuzioni Linux. Realizzata per sfuggire al rilevamento e garantire al contempo l'accesso non autorizzato ai sistemi interessati, questa backdoor potrebbe potenzialmente esporre i dati sensibili dell'organizzazione ai criminali informatici. L'intricato design e l'implementazione di questa backdoor sottolineano le capacità avanzate dei cybercriminali di oggi.

Strategie di mitigazione immediate

Verificare e effettuare il downgrade di XZ sui sistemi in uso

È fondamentale determinare se i tuoi sistemi utilizzano le versioni compromesse (5.6.0 o 5.6.1) di XZ Utils. Le aziende possono utilizzare il comando xz --version per verificare la versione installata e, se necessario, effettuare il downgrade alla versione 5.4.x, sicura e non compromessa. Le informazioni sulla versione possono essere confrontate con database come Repology.

Utilizzare strumenti di rilevamento di pacchetti dannosi

Utilizza strumenti come Binarly, che utilizza l'analisi comportamentale per rilevare implementazioni IFUNC sospette, e Bitdefender anti-malware, che può aiutare a identificare e bloccare i file dannosi associati ai pacchetti XZ compromessi. Questi strumenti sono fondamentali per mantenere l'integrità della tua catena di fornitura del software.

Protezione a lungo termine grazie alla Zero Trust Security a più livelli

Implementa la sicurezza Zero Trust

Il modello zero trust - "mai fidarsi, sempre verificare" - è essenziale nel panorama odierno della cybersecurity. Distribuisci Splashtop Secure Workspace nella tua infrastruttura per salvaguardare i tuoi server Linux e altri sistemi critici che girano su Windows, macOS e varie apparecchiature di rete.

Prevenire le minacce SSH basate su Internet

Il traffico SSH diretto in entrata rappresenta un rischio considerevole per la sicurezza. Configurando l'accesso SSH esclusivamente attraverso le applicazioni private di Secure Workspace, sia agent-based che agentless, le organizzazioni possono ottenere una solida struttura di accesso zero trust security. Questo metodo protegge efficacemente i sistemi critici dai tentativi di accesso non autorizzati provenienti da Internet.

Elimina la fiducia implicita

L'adozione di una struttura a fiducia zero significa che la fiducia deve essere guadagnata e verificata. Secure Workspace applica l'autenticazione a più fattori (MFA) e convalida i dispositivi endpoint prima di consentire l'accesso. Questo rigoroso processo di verifica assicura che solo gli utenti autenticati con dispositivi sicuri possano accedere alle risorse sensibili.

Applica una protezione multilivello Zero Trust

Per rafforzare ulteriormente la sicurezza, le funzionalità di accesso condizionato di Secure Workspace possono essere utilizzate per imporre il geofencing, allineare l'accesso agli orari di lavoro e limitare le connessioni in base agli indirizzi IP e alle posizioni dei dispositivi. Questo approccio a più livelli assicura che l'accesso sia regolato dinamicamente in base a fattori contestuali, migliorando la sicurezza senza compromettere la comodità dell'utente.

Implementa la gestione degli accessi privilegiati

Implementing privileged access management with Splashtop Secure Workspace.

Per le risorse essenziali o i server che richiedono l'accesso da parte di terzi, Secure Workspace ti permette di proteggere gli account privilegiati utilizzando la rotazione delle password e l'iniezione di password. Questa funzionalità limita la durata di vita delle credenziali privilegiate e aiuta a minimizzare l'esposizione, anche durante l'uso autorizzato.

Implementa il modello Least Privilege

Per proteggere la tua infrastruttura è fondamentale garantire che le autorizzazioni siano esattamente allineate alle esigenze degli utenti. Secure Workspace offre anche l'accesso just-in-time (JIT) e on-demand, assicurando che agli utenti venga concesso l'accesso solo nel momento e per la durata necessari, minimizzando di fatto il potenziale di minacce interne o di esposizione accidentale dei dati.

Monitoraggio in tempo reale e controllo delle sessioni

Il monitoraggio e la supervisione sono fondamentali per individuare e rispondere in tempo reale a potenziali problemi di sicurezza. Secure Workspace ti permette di monitorare le attività degli utenti in tempo reale, di registrare le sessioni a scopo di verifica e di terminare le sessioni sospette in modo proattivo. Queste funzioni sono fondamentali per individuare e rispondere immediatamente alle minacce.

Riepilogo

Con l'evoluzione e la complessità delle infrastrutture, cresce la probabilità di attacchi alla catena di approvvigionamento. L'incidente della backdoor XZ ci ricorda i rischi di questi attacchi. Splashtop Secure Workspace offre una soluzione completa e integrata che semplifica l'implementazione dello zero trust in diversi elementi come SSE, PAM, Identity Broker, SWG, DNS Filtering, CASB e RBI, aumentando così l'efficienza e la sicurezza della gestione degli accessi.

Non aspettare che la prossima grande minaccia informatica metta alla prova le tue difese. Aggiorna la tua sicurezza informatica con Splashtop Secure Workspace oggi stesso e assicurati che la tua infrastruttura sia protetta contro le sfide impreviste che ti aspettano. Inizia una prova oggi stesso per scoprire come Splashtop può potenziare i tuoi sforzi di cybersecurity.


Contenuti correlati

Yanlin Wang, VP of Advanced Technology
Yanlin Wang
In qualità di VP of Advanced Technology di Splashtop, Yanlin Wang è la forza trainante di Splashtop Secure Workspace. Con oltre 20 anni di esperienza di leadership in aziende come Fortinet, Centrify e ArcSight/HP Software, Yanlin è da sempre in prima linea nello spazio tecnologico della sicurezza, con una comprovata esperienza nella creazione di software pluripremiati e di team di alto livello. Il suo forte acume commerciale è testimoniato dai suoi molteplici brevetti e dai suoi contributi alle transazioni M&A globali. Al di fuori del mondo aziendale, i suoi interessi includono la corsa, il ping-pong e la calligrafia.
Prova gratuita

Contenuti correlati

Supporto remoto del Help Desk e IT

Aumenta la produttività del settore IT con "Incolla gli appunti come sequenze di tasti"

Ulteriori informazioni
MSP

Che cos'è un MSP? Esplorare i Provider di Servizi Gestiti

Supporto remoto del Help Desk e IT

Che cos'è il supporto tecnico?

Informazioni dettagliate sull'accesso remoto

Come riavviare un desktop remoto

Visualizza tutti i blog
Scopri le ultime notizie su Splashtop
AICPA SOC icon
  • Conformità
  • Informativa sulla privacy
  • Condizioni d'uso
Copyright ©2024 Splashtop Inc. Tutti i diritti riservati. Tutti i prezzi indicati non includono le tasse applicabili.