Vai al contenuto principale
+31 (0) 20 888 5115Prova gratuita
A hybrid employee using Splashtop's remote access software from home to stay connected with her office computer.
Lavorare in remoto

Lavoro ibrido 101: 7 consigli per bilanciare il lavoro a distanza e in ufficio

10 minuti di lettura

Iscriviti

NewsletterFeed RSS

Condividi

Il lavoro ibrido sta rivoluzionando il mondo degli affari. Sono sempre di più le aziende che adottano questo modello flessibile, fondendo attività a distanza e in ufficio. Non si tratta solo di una tendenza passeggera: sta diventando la nuova norma. Ma, come per ogni cambiamento, ci sono delle sfide. Trovare il giusto equilibrio tra il lavoro da casa e la presenza in ufficio è fondamentale. Se fatto bene, permette di ottenere un aumento della produttività e di fare felici i dipendenti. Se fatto male, le cose si complicano. Scopriamo alcuni consigli e strategie per raggiungere questo obiettivo.

1. Stabilire protocolli di comunicazione chiari

Una comunicazione efficace è la spina dorsale di ogni ambiente di lavoro ibrido di successo. Controlli regolari, ovunque si trovino i dipendenti, assicurano che tutti siano allineati e informati. Non si tratta solo di recuperare i ritardi, ma di fare chiarezza, definire le aspettative e affrontare preventivamente i potenziali ostacoli. Per padroneggiare l'arte della comunicazione in un contesto ibrido, considera quanto segue:

  • Punti di contatto di routine: pianifica riunioni costanti con il team, ogni giorno o ogni settimana, per verificare i progressi, affrontare i problemi e chiarire gli obiettivi. Questo non solo terrà tutti informati, ma favorirà anche la coesione.

  • Usare strumenti diversi: sebbene Slack e Zoom siano diventati le piattaforme preferite da molti, esiste un'ampia gamma di strumenti adatti a diverse esigenze di comunicazione. Microsoft Teams, ad esempio, è eccellente per il lavoro collaborativo, mentre Trello aiuta a visualizzare compiti e progetti. Google Hangouts offre invece un'altra alternativa per chat e videochiamate veloci.

  • Messaggi chiari e concisi: nell'era digitale, non c'è bisogno di tanti fronzoli. Sii diretto nella comunicazione. Assicurati che le e-mail o i messaggi abbiano uno scopo chiaro e evita tecnicismi inutili.

  • Canali di feedback aperti: incoraggia una cultura in cui il feedback, sia positivo che costruttivo, possa essere condiviso apertamente. Strumenti come SurveyMonkey o Google Forms possono essere utilizzati per sessioni periodiche di feedback anonimo, assicurando che ci sia spazio per ascoltare la voce di tutti.

  • Rispetta i limiti: in presenza di più fusi orari o di orari flessibili, è fondamentale rispettare gli orari di "offline". Usa le funzioni degli strumenti, come "Non disturbare" o gli stati personalizzati per indicare la disponibilità.

Dando priorità a una comunicazione aperta, chiara e coerente e sfruttando gli strumenti giusti, i team ibridi possono operare senza problemi come quelli che condividono lo stesso spazio fisico.

2. Imposta una routine coerente

Destreggiarsi nel panorama del lavoro ibrido a volte è come navigare in acque inesplorate. E proprio come ogni marinaio esperto si affida a una bussola, ogni lavoratore ibrido ha bisogno di una routine coerente. Stabilire e rispettare una routine quotidiana strutturata dà un senso di normalità e di direzione, sia che in ufficio affollato che da un angolo tranquillo di casa propria.

Inizia la giornata con uno scopo. Prima di immergerti nei tuoi compiti, prenditi qualche momento ogni mattina per stilare una lista chiara di cose da fare. Questa sarà la tua tabella di marcia giornaliera, che ti darà una visione chiara delle priorità e permetterà di rimanere in carreggiata. È un'azione semplice che può fare la differenza, trasformando il potenziale caos in produttività coordinata.

Inoltre, anche se il fascino dell'orario flessibile è allettante, stabilire orari di lavoro definiti ha i suoi vantaggi. Non solo crea un confine mentale tra lavoro e tempo libero, ma rende anche più facile per i colleghi sapere quando sei disponibile. Si tratta di dedicare al lavoro delle sezioni stabilite di tempo, pur godendo della flessibilità offerta dal lavoro ibrido.

In sostanza, una routine affidabile è come un'ancora nella marea del lavoro ibrido. Fornisce stabilità, chiarezza e una struttura che ti permette di dare il meglio di te, ovunque tu sia.

3. Usa un software di accesso remoto

Nel panorama in continua evoluzione del lavoro ibrido, il ponte tra ufficio e casa viene costruito con strumenti digitali, fra cui uno dei più importanti è il software di accesso remoto. Ma di cosa si tratta esattamente, e come rivoluziona l'esperienza di lavoro ibrido?

Il software di accesso remoto consente agli utenti di connettersi e controllare un computer da una postazione diversa. Prova a immaginare: sei nel tuo accogliente ufficio di casa, ma con la potenza di internet utilizzi il desktop dell'ufficio come se ci fossi seduto davanti. È proprio questa la magia alla quale le soluzioni di desktop remoto danno vita.

Splashtop, una soluzione pluripremiata, è apprezzata da oltre 30 milioni di utenti in tutto il mondo per le sue affidabili funzionalità di accesso remoto e si distingue come leader in questo settore. Non solo è rinomato per le sue connessioni ad alta velocità e le sue prestazioni superiori, ma vanta anche un design intuitivo che lo rende perfetto per gli utenti meno esperti di accesso remoto. È stato progettato pensando ai lavoratori ibridi, per garantire una transizione perfetta tra diversi ambienti di lavoro. Sperimentalo tu stesso con una prova gratuita del software di accesso remoto di Splashtop.

Ecco come funziona:

  • Accesso ininterrotto: i giorni in cui "diavolo, ho lasciato quel file nel computer dell'ufficio" sono finiti. Con un software come Splashtop, la configurazione del tuo ufficio è sempre a portata di mano, favorendo un lavoro ininterrotto e una maggiore efficienza.

  • Sicurezza: la sicurezza non è solo una caratteristica, ma una priorità. Splashtop integra misure di sicurezza di alto livello, come la crittografia end-to-end, l'autenticazione a più fattori e i registri di sessione, assicurando che i tuoi dati rimangano al sicuro e che l'accesso sia limitato alle persone giuste.

  • Facilità d'uso: i moderni software di accesso remoto sono incentrati sull'utente, e Splashtop ne è un ottimo esempio. La sua interfaccia intuitiva fa sì che la connessione a un dispositivo remoto diventi subito istintiva anche per i meno esperti di tecnologia.

Incorporare Splashtop o strumenti simili nel tuo kit di strumenti di lavoro ibrido non offre solo continuità tra i diversi ambienti di lavoro, ma anche la sicurezza e l'accessibilità migliori della categoria.

4. Designa spazi di lavoro specifici

Tra la flessibilità che il lavoro ibrido offre, un elemento viene spesso sottovalutato: il potere degli spazi di lavoro dedicati. Non si tratta appena di avere un posto dove mettere il portatile, ma di creare ambienti adatti alla concentrazione e alla produttività, sia a casa che in ufficio.

Avere uno spazio di lavoro dedicato a casa rispecchia la struttura dell'ufficio, e offre un'area mentale espressamente creata per il lavoro. Non si tratta solo di comfort fisico, anche se una scrivania ben organizzata e una sedia ergonomica aiutano sicuramente. Si tratta della psicologia dello spazio. Quando entriamo nella nostra area di lavoro designata, la nostra mente cambia automaticamente marcia, preparandosi per i compiti che ci aspettano. Questa netta demarcazione tra zone di lavoro e zone di relax riduce le distrazioni e migliora la concentrazione.

Inoltre, mantenere gli spazi di lavoro separati gioca un ruolo fondamentale nell'equilibrio tra lavoro e vita privata. Definendo dei limiti netti, diventa più facile "disconnettersi" dal lavoro, sia mentalmente che fisicamente. Quando il lavoro è confinato in un'area specifica, il resto della casa rimane un rifugio per il relax, la famiglia o gli hobby personali.

In sostanza, anche in mezzo alla marea del lavoro ibrido è fondamentale ricordare che il luogo in cui lavoriamo ha lo stesso impatto del modo in cui lavoriamo. Progettando e rispettando con cura i nostri spazi di lavoro, ci prepariamo a un'esperienza lavorativa più equilibrata, produttiva e soddisfacente.

5. Dai priorità ai compiti in base all'ambiente

Il modello di lavoro ibrido, con il suo mix di ufficio e lavoro da remoto, offre un'opportunità unica: la possibilità di abbinare i compiti all'ambiente più adatto. Non si tratta solo di dove si vuole lavorare, ma di ottimizzare l'ambiente circostante per il tipo di lavoro che si sta svolgendo.

Alcuni compiti vengono svolti meglio nell'energia della collaborazione dell'ufficio. Pensa alle sessioni di brainstorming, agli esercizi di team building o ai progetti che richiedono una collaborazione pratica. Il feedback immediato, le sfumature personali e lo spirito di squadra di uno spazio di lavoro condiviso possono essere fondamentali per portare avanti questi compiti.

D'altro canto, il lavoro a distanza spesso offre la tranquillità necessaria per un lavoro approfondito o per le attività individuali. Senza le solite interruzioni dell'ufficio, puoi immergerti a fondo nei progetti, scrivere senza distrazioni o analizzare i dati in modo concentrato. Il comfort del proprio spazio, unito alla possibilità di stabilire i propri ritmi, spesso rende l'ambiente domestico favorevole a questo tipo di attività. Una buona pratica è quella di allineare la tua settimana a queste preferenze. Ad esempio:

  • Nei giorni in cui sei in ufficio, pianifica attività collaborative o interattive, come riunioni in team o workshop.

  • Tieni i giorni da remoto per svolgere le attività che richiedono più concentrazione, come la stesura di report, la progettazione, il coding o l'elaborazione di strategie.

Se pianifichi intenzionalmente le attività in base agli ambienti, non solo lavorerai in modo intelligente, ma sfrutterai i punti di forza di entrambi i contesti, assicurandoti che il lavoro di ogni giorno sia produttivo e soddisfacente.

6. Resta in contatto con i membri del team

Nell'arazzo del lavoro ibrido, mentre i fili dell'autonomia e della flessibilità brillano, è la trama della coesione dei team a tenere tutto insieme. Che tu sia dall'altra parte della scrivania o della città, mantenere i contatti con i membri del tuo team è fondamentale.

Se da un lato il lavoro ibrido offre indipendenza, dall'altro c'è una potenziale insidia: l'erosione del senso di coesione del team. Se non viene gestita adeguatamente, la distanza può portare alla disconnessione. Ma, con un po' di impegno, questa sfida può facilmente trasformarsi in un'opportunità.

Innanzitutto, cerca di comprendere il significato della connessione. Non si tratta solo di parlare di cose di lavoro, ma di coltivare i legami umani che rendono la collaborazione più fluida e l'ambiente di lavoro più piacevole.

Le pause caffè virtuali sono un'iniziativa brillante. Sono momenti in cui i membri del team si collegano a una videochiamata, non per parlare di riunioni o scadenze, ma semplicemente per aggiornarsi, condividere una risata o discutere del libro che stanno leggendo. Imita le pause caffè spontanee in ufficio e aiuta a mantenere le chiacchiere informali che spesso mancano da remoto.

Le riunioni regolari con il team sono un altro strumento essenziale, ma non per forza devono riguardare solo gli aggiornamenti di lavoro. In queste sessioni, dedica del tempo ai membri del team per condividere notizie o successi personali. Rafforza la sensazione che tutti facciano parte di un percorso collettivo, non solo di singoli silos lavorativi.

E non dimentichiamo le attività di socializzazione virtuali! Serate quiz, sessioni di gioco online o addirittura pranzi virtuali in team possono aggiungere un pizzico di divertimento alla settimana lavorativa, favorendo lo spirito di squadra e rafforzando i legami del team.

In poche parole, rimanere connessi in un ambiente di lavoro ibrido è un impegno. Si tratta di fare quel passo in più per garantire che tutti si sentano visti, ascoltati e valorizzati, ovunque si trovino.

7. Stabilisci dei limiti per prevenire il burnout

Il modello di lavoro ibrido, una miscela armoniosa di lavoro in ufficio e a distanza, offre innegabilmente flessibilità e autonomia. Tuttavia, con il confondersi dei confini tra "casa" e "ufficio," si nasconde una sfida nascosta: il rischio di lavorare troppo. Senza una separazione fisica dal posto di lavoro, è facile trovarsi a fare orari prolungati, spesso a scapito del tempo e del benessere personale.

Riconoscere la necessità di un equilibrio è il primo passo. La tua casa, oltre a essere un luogo di produttività, è anche un rifugio in cui rilassarsi e rigenerarsi. Superare i confini tra lavoro e tempo libero può portare non solo a una diminuzione della produttività nel lungo periodo, ma anche al burnout.

Ecco alcune strategie per mantenere un sano equilibrio tra lavoro e vita privata:

  • Comunica la tua disponibilità: assicurati che i tuoi colleghi siano a conoscenza dei tuoi orari di lavoro. Il fatto che tu lavori da casa non significa che sei disponibile 24 ore su 24. Strumenti come Slack o Microsoft Teams ti permettono di impostare indicatori di stato. Usali per mostrare chiaramente quando stai lavorando e quando hai chiuso la giornata.

  • Stabilisci una routine di fine lavoro: sviluppa un rituale per segnalare la fine della giornata lavorativa. Potrebbe essere qualcosa di semplice come spegnere il computer, fare una breve passeggiata o anche una tecnica di rilassamento come la meditazione. Questa routine serve come spunto mentale, e segnala al tuo cervello che è il momento di passare dalla modalità lavoro alla modalità relax.

  • Definisci uno spazio di lavoro specifico: come già detto, avere uno spazio di lavoro dedicato aiuta a tracciare una linea di demarcazione tangibile tra "tempo di lavoro" e "tempo personale". Quando hai concluso la giornata, allontanati da questo spazio per sottolineare il confine.

Ricorda che, per quanto sia lodevole essere dediti al proprio lavoro, è altrettanto essenziale impegnarsi per il proprio benessere. Stabilire dei limiti chiari non è un lusso, ma una necessità. Ti garantisce di rimanere produttivo, felice e in salute a lungo termine.

Conclusione: 7 consigli sul lavoro ibrido per i dipendenti

Nel panorama in continua evoluzione dei posti di lavoro moderni, l'equilibrio emerge come pietra miliare del successo. Come abbiamo visto, armonizzare il lavoro da remoto e quello in ufficio non è solo una sfida logistica: è un passaggio fondamentale per raggiungere una produttività ottimale e il benessere personale. In questo percorso, gli strumenti giocano un ruolo fondamentale. Il software di accesso remoto di Splashtop si distingue come un alleato fondamentale, che consente una perfetta integrazione tra gli ambienti di casa e di ufficio.

Se vuoi migliorare la tua esperienza di lavoro ibrido, ti invito a esplorare la miriade di possibilità offerte da Splashtop. Perché non iniziare oggi stesso con una prova gratuita e vedere la differenza?

Splashtop's SEO Manager Verena Cooper.
Verena Cooper
Verena è un International SEO Manager di Splashtop. Amante della tecnologia e della sicurezza informatica, è una fedele utilizzatrice delle soluzioni di accesso remoto di Splashtop.
Prova gratuita

Contenuti correlati

Supporto remoto del Help Desk e IT

Come avviare un'attività di supporto remoto IT

Ulteriori informazioni
Confronti

I 10 migliori strumenti software per il supporto remoto nel 2024

Controllo dell'accesso Wi-Fi

FreeRADIUS per il Wi-Fi sicuro? Ecco un'alternativa migliore

Informazioni dettagliate sull'accesso remoto

Vantaggi ambientali del software di accesso remoto

Visualizza tutti i blog
Scopri le ultime notizie su Splashtop
AICPA SOC icon
  • Conformità
  • Informativa sulla privacy
  • Condizioni d'uso
Copyright ©2024 Splashtop Inc. Tutti i diritti riservati. Tutti i prezzi indicati non includono le tasse applicabili.