Vai al contenuto principale
+31 (0) 20 888 5115Prova gratuita
A credit card on a fishing hook.
Sicurezza

Come gli utenti di accesso remoto possono proteggersi dagli attacchi di spearphishing e altri attacchi di phishing

8 minuti di lettura

Guida introduttiva a Splashtop Remote Access e Splashtop Remote Support

Prova gratuita

Iscriviti

NewsletterFeed RSS

Condividi

Nell'odierno mondo sempre più connesso, l'accesso remoto è diventato una necessità per molte organizzazioni, poiché consente ai dipendenti di lavorare da qualsiasi luogo e in qualsiasi momento. Tuttavia, sebbene ciò possa offrire diversi vantaggi, presenta anche un rischio significativo per la sicurezza. I criminali informatici sono costantemente alla ricerca di vulnerabilità nei sistemi di accesso remoto per sfruttarle e lanciare attacchi di spearphishing e altri tipi di phishing. Questi attacchi possono avere conseguenze devastanti, come il furto di credenziali, la violazione di dati, perdite finanziarie e danni alla reputazione.

In questo articolo scopriremo come gli utenti di accesso remoto possono proteggersi da questi attacchi e ridurre il rischio di cadere vittima dei criminali informatici. Parleremo delle buone prassi di protezione, dei passaggi per migliorare la consapevolezza della sicurezza e dell'importanza di adottare misure proattive per proteggere i sistemi di accesso remoto.

Cos'è lo spearphishing?

Lo spearphishing è un tipo di attacco di phishing mirato che viene diretto a un individuo o a un gruppo specifico, ad esempio i dipendenti di una particolare organizzazione. A differenza degli attacchi di phishing tradizionali, che vengono inviati in massa a un gran numero di persone, gli attacchi di spearphishing sono altamente personalizzati e su misura. Gli aggressori raccolgono informazioni sul loro obiettivo, come il nome, l'indirizzo email, il titolo di lavoro e l'azienda, e utilizzano queste informazioni per creare un messaggio convincente che sembra provenire da una fonte legittima, come un collega, un capo o un partner commerciale.

Spesso il messaggio include un invito all'azione, come fare clic su un link o aprire un allegato, che può comportare il furto di informazioni sensibili o l'installazione di malware sul computer della vittima. Gli attacchi di phishing mirato hanno spesso successo perché sfruttano la fiducia che esiste tra il mittente e il destinatario; inoltre, sono più difficili da individuare e da contrastare rispetto agli attacchi di phishing tradizionali.

Quali sono gli altri tipi di phishing?

Oltre allo spearphishing, esistono diversi altri tipi di attacchi di phishing che i criminali informatici utilizzano per colpire individui e organizzazioni. Ecco alcuni dei tipi più comuni di attacchi di phishing a cui devi prestare attenzione:

  • Clone phishing: il clone phishing prevede la creazione di una copia falsa di un'email o di un sito web legittimo e l'invio di tale copia alla vittima. Il malintenzionato crea un'email o un sito web che sembra provenire da una fonte legittima, come una banca o una piattaforma di social media, e convince la vittima a fornire informazioni sensibili.

  • Whaling: il whaling è un tipo di attacco di phishing che mira a persone di alto profilo, come dirigenti, CEO o altri funzionari di alto livello. Il malintenzionato crea un messaggio che sembra provenire da una fonte affidabile, come un collega o un partner commerciale, e utilizza tattiche di social engineering per indurre la vittima a rivelare informazioni sensibili o a trasferire fondi.

  • Pharming: il pharming consiste nel reindirizzare gli utenti verso siti web falsi, progettati per sembrare legittimi. I malintenzionati utilizzano tecniche come l'avvelenamento della cache DNS o il malware per reindirizzare gli utenti a un sito falso, dove potrebbero essere invitati a inserire informazioni sensibili.

  • Vishing: il vishing, o phishing vocale, è un tipo di attacco che utilizza messaggi vocali o telefonate per indurre le vittime a fornire informazioni sensibili. Il malintenzionato può fingersi un rappresentante di un'organizzazione legittima, come una banca o un'agenzia governativa, e utilizzare tattiche di social engineering per convincere la vittima a rivelare le proprie informazioni personali o finanziarie.

  • Smishing: lo smishing, o SMS phishing, consiste nell'invio di messaggi di testo che sembrano provenire da una fonte legittima, come una banca o un rivenditore, e che inducono la vittima a fornire informazioni sensibili o a cliccare su un link.

È fondamentale che gli utenti dell'accesso remoto siano a conoscenza di questi diversi tipi di attacchi di phishing e che seguano le procedure ottimali di protezione per ridurre il rischio di finire nel mirino di questi attacchi.

Comprendere i potenziali rischi dell'accesso remoto

Molte organizzazioni richiedono l'accesso remoto per permettere ai propri dipendenti di lavorare da fuori sede o da casa. Tuttavia, l'accesso remoto può anche aumentare il rischio di attacchi di phishing. Ecco perché:

  • Aumento della superficie di attacco: con l'accesso remoto, il numero di endpoint che possono essere presi di mira dai criminali informatici aumenta notevolmente. In questo modo, è più facile per loro sfruttare le vulnerabilità e ottenere l'accesso a informazioni sensibili.

  • Visibilità ridotta: i lavoratori remoti potrebbero non avere lo stesso livello di visibilità e controllo sui loro dispositivi e sulle loro reti che hanno in ufficio. Questo rende più facile per i criminali informatici lanciare attacchi di phishing e compromettere i dispositivi e le reti.

  • Diversi tipi di accesso remoto: esistono diversi metodi di accesso remoto, tra cui le reti private virtuali (VPN), i protocolli di desktop remoto (RDP) e i servizi basati sul cloud. Ognuno di questi metodi ha delle vulnerabilità che possono essere sfruttate dai criminali informatici.

Ecco alcuni esempi di vulnerabilità associate a diversi tipi di metodi di accesso remoto:

  • VPN: le VPN possono essere vulnerabili agli attacchi informatici se non sono configurate correttamente o se vengono utilizzati metodi di crittografia obsoleti. Inoltre, se un malintenzionato riesce ad accedere alle credenziali VPN di un utente, può potenzialmente utilizzarle per lanciare un attacco di spearphishing.

  • RDP: l'RDP viene spesso preso di mira dai criminali informatici perché fornisce un accesso remoto a intere reti. Se le credenziali RDP di un utente vengono compromesse, un aggressore può potenzialmente ottenere l'accesso a dati e sistemi sensibili.

  • Servizi basati sul cloud: i servizi basati sul cloud stanno diventando sempre più popolari per l'accesso remoto. Tuttavia, questi servizi sono anche vulnerabili agli attacchi di phishing, soprattutto se gli utenti non sono adeguatamente preparati su come identificare ed evitare le e-mail di phishing.

Nella prossima sezione esamineremo le procedure ottimali per proteggere gli utenti dell'accesso remoto dagli attacchi di phishing.

Procedure ottimali per proteggersi dallo spear phishing e da altri attacchi di phishing

Per proteggersi dagli attacchi di phishing, gli utenti che utilizzano l'accesso remoto possono seguire diverse best practice. Queste includono:

  • Utilizzo di password forti e uniche: l'utilizzo di password forti e uniche può ridurre significativamente il rischio di successo di un attacco di phishing. Le password devono essere lunghe almeno 12 caratteri e includere un mix di lettere maiuscole e minuscole, numeri e caratteri speciali. Inoltre, gli utenti dovrebbero evitare di utilizzare la stessa password per più account.

  • Autenticazione a due fattori (2FA) e autenticazione a più fattori (MFA): 2FA e MFA forniscono un ulteriore livello di sicurezza oltre alle password, poiché richiedono agli utenti di fornire una seconda forma di identificazione, come un codice inviato al cellulare o un identificatore biometrico. In questo modo, si può evitare che i criminali informatici ottengano l'accesso anche se sono in possesso della password dell'utente.

  • Formazione e addestramento dei dipendenti: il modo più efficace per combattere tutte le forme di phishing è la formazione. Insegnare ai dipendenti a non cliccare su link o scaricare file da messaggi di posta elettronica o SMS è un'importante pratica per la sicurezza informatica. Bisogna prestare attenzione quando si condividono dati personali sui social network poiché potrebbero essere sfruttati in campagne di spearphishing. È inoltre importante ricordare che i fornitori di servizi legittimi, tra cui Splashtop, non richiedono mai password o informazioni di identificazione personale via e-mail.

  • Implementazione di software di sicurezza e firewall: l'installazione di software di sicurezza e firewall può contribuire a rilevare e prevenire gli attacchi di phishing. Questi strumenti possono scansionare le e-mail e altri messaggi alla ricerca di segni di phishing e bloccare i siti web e i download dannosi.

  • Evitare le reti Wi-Fi pubbliche e altre reti non sicure: queste reti possono essere facili bersagli per i criminali informatici. Gli utenti dovrebbero evitare di utilizzare queste reti per attività delicate come l'accesso ai conti bancari o alle risorse aziendali.

  • Usare cautela quando si clicca sui link o si aprono gli allegati: gli utenti devono essere cauti quando cliccano sui link o aprono gli allegati, soprattutto se l'email proviene da un mittente sconosciuto o appare sospetta. Dovrebbero passare il mouse sui link per verificare se portano a siti web legittimi e verificare l'indirizzo e-mail del mittente prima di aprire qualsiasi allegato.

Adottando queste best practice, gli utenti che utilizzano l'accesso remoto possono ridurre notevolmente il rischio di essere vittime di attacchi di spearphishing e altri attacchi di phishing. Nella prossima sezione, esploreremo i passaggi da seguire per aumentare la consapevolezza sulla sicurezza.

Come Splashtop protegge gli utenti dagli attacchi di phishing, inclusi quelli di spearphishing

La sicurezza per Splashtop è una priorità assoluta.I nostri prodotti sono progettati con una serie completa di funzioni di sicurezza per garantire la protezione dei nostri utenti, come l'autenticazione dei dispositivi, l'autenticazione a due fattori, il single sign-on, la registrazione e il logging delle sessioni e le white list degli IP.Per proteggersi da accessi non autorizzati, ogni sessione e i dati dell'utente vengono crittografati. I prodotti Splashtop incorporano anche controlli di accesso basati sui ruoli, revisioni regolari degli account e registrazioni per mantenere la conformità e gli standard di sicurezza.

Per migliorare ulteriormente le nostre offerte di sicurezza, abbiamo stretto una partnership con Bitdefender per fornire una tecnologia di sicurezza endpoint leader del settore per i computer gestiti.

Inoltre, la nostra applicazione personalizzata SOS include un avviso a comparsa per aiutare gli utenti ad assicurarsi che stiano iniziando una sessione con una fonte affidabile. Per mantenere gli standard di sicurezza, il nostro team esamina attentamente ogni account SOS personalizzato e qualsiasi account irregolare viene prontamente rifiutato. Ad esempio, monitoriamo gli account che tentano di accedere a un numero di computer superiore al previsto o da diverse località geografiche.

Conclusione

La protezione degli utenti dagli attacchi di phishing è una priorità per Splashtop. I criminali informatici cercano costantemente dei modi per sfruttare le vulnerabilità nei sistemi di accesso remoto, pertanto è fondamentale che gli utenti adottino misure proattive per proteggere le proprie sessioni di accesso remoto.

Proteggiamo i nostri utenti con una serie di funzioni di sicurezza, tra cui l'autenticazione a due fattori, la sicurezza con password a più livelli, lo schermo vuoto, il blocco automatico dello schermo e molte altre ancora. Scopri di più sulle nostre funzioni di sicurezza.

Incoraggiamo inoltre i nostri utenti a rimanere informati e consapevoli riguardo alle ultime tattiche di phishing, e a rivedere e aggiornare regolarmente le proprie misure di sicurezza. Seguendo buone prassi come l'utilizzo di password forti e univoche, l'attivazione dell'autenticazione a due fattori e la cautela nel cliccare sui link o nell'aprire gli allegati, gli utenti possono ridurre significativamente il rischio di cadere vittima di attacchi di spearphishing e altri attacchi di phishing.

Adottando queste misure proattive, i nostri utenti possono godere di un'esperienza di accesso remoto sicura e protetta con Splashtop.

Contenuti correlati

Supporto remoto del Help Desk e IT

Soluzioni di assistenza remota per IT e Helpdesk - Splashtop Enterprise vs. Splashtop SOS Unlimited

Ulteriori informazioni
Confronti

Migliore alternativa a AeroAdmin — Splashtop Business Access

Comunicazioni

Nuove funzionalità di Splashtop - Agosto 2018, tra cui il Monitoraggio multiplo

Supporto remoto del Help Desk e IT

Confronto tra Splashtop Enterprise e Splashtop Remote Support

Visualizza tutti i blog
Scopri le ultime notizie su Splashtop
AICPA SOC icon
  • Conformità
  • Informativa sulla privacy
  • Condizioni d'uso
Copyright ©2024 Splashtop Inc. Tutti i diritti riservati. Tutti i prezzi indicati non includono le tasse applicabili.