Mark Lee
Mark Lee, co-fondatore e CEO
Mark guida gli sforzi di Splashtop per deliziare i clienti con la piattaforma di accesso remoto di nuova generazione dell'azienda, che consente lavoro, apprendimento e supporto remoti sicuri, veloci e convenienti, sempre e ovunque. Sotto la guida di Mark, Splashtop ha raggiunto lo status di «unicorno» di valutazione di 1 miliardo di dollari all'inizio del 2021.

Prima di Splashtop, Mark è stato co-fondatore e CEO di OSA Technologies, acquisito da Avocent (NASDAQ: AVCT) nel 2004 per oltre 100 milioni di dollari. Dopo l'acquisizione, Mark è stato Senior VP/GM di Avocent, che è stato successivamente acquisito da Emerson (NYSE: EMR) per 1,2 miliardi di dollari. Prima dell'OSA, Mark ha trascorso otto anni presso Intel come ingegnere software e progettista di chip.

Mark ha fatto parte delle schede di Linux Foundation, un consorzio no-profit dedicato a promuovere la crescita di Linux e promuovere standard e collaborazioni. Mark ha trascorso del tempo con molti aspiranti giovani dell'America asiatica interessati all'imprenditorialità attraverso la sua partecipazione alla Monte Jade Science & Technology Association e alla Hua Yuan Science & Technology Association. Mark ha servito nei consigli di amministrazione di Ninetowns, una società pubblica e varie startup. Ha conseguito la laurea in ingegneria elettrica e informatica presso il MIT, dove ha incontrato gli altri tre co-fondatori di Splashtop, nonché un MBA esecutivo presso l'Arizona State University. Mark serve come Educational Counsel per il MIT, intervistando gli studenti delle scuole superiori locali che si candidano al MIT.

Nato a Taiwan, Mark si trasferisce con la sua famiglia a Los Angeles all'età di 13 anni. Imprenditore nel cuore, Mark guadagnò buoni soldi iniziando al liceo costruendo e poi vendendo computer su Internet. Con una forte competenza matematica fin dalla tenera età, ha iniziato a seguire corsi di matematica avanzata presso l'UCLA mentre si occupava delle scuole superiori. Con abbastanza crediti universitari, Mark ha preso anni sabbi al MIT per lavorare a tempo pieno presso McKinsey e lanciare startup, pur riuscendo a laurearsi in cinque anni con laureati e laureati. Mark ama il karaoke anche se non è un buon cantante... probabilmente è più il bere sociale con gli amici che gli piace.

Robert Ha
Robert Ha, co-fondatore e COO
Come cofondatore di Splashtop, Robert ha contribuito a costruire e guidare diversi team nel corso degli anni, tra cui prodotti, finanza, marketing, vendite e operazioni.

Prima di Splashtop, Robert è stato cofondatore e vicepresidente di Finance & Corporate Development presso OSA Technologies, dove ha guidato il business del firmware per la gestione dei sistemi e gestiva organizzazioni di&ricerca e vendita in vari geo. È rimasto con OSA grazie all'acquisizione del 2004 da parte di Avocent, conducendo le attività di integrazione post fusione e fungendo da GM of Embedded Software di Avocent.

Prima di OSA, Robert ha avuto una carriera nel settore finanziario a New York City, servendo come vice presidente per Citibank, Salomon Smith Barney e West LB. Le sue responsabilità spaziavano dal trading proprietario alla strutturazione delle transazioni in derivati per clienti di tutto il mondo. Prima di Wall Street, Robert ricopre posizioni ingegneristiche presso Hewlett Packard, IBM e MIT Research Labs.

Nato a Taiwan, Robert ha trascorso i suoi primi anni a Taipei, Hong Kong e Tokyo prima di trasferirsi nella San Francisco Bay Area per il liceo. Ha conseguito una laurea in ingegneria elettrica al MIT, dove ha incontrato gli altri cofondatori di Splashtop. Robert ama viaggiare per il mondo per vedere e sperimentare culture diverse, e ama anche il golf e la degustazione di vini.

Thomas Deng
Thomas Deng, cofondatore e SVP della gestione dei prodotti
Thomas è co-fondatore di Splashtop, dove attualmente aiuta a guidare lo sviluppo del prodotto, l'ingegneria e gli sforzi operativi lì.

Prima di Splashtop, Thomas è stato CTO e cofondatore di OSA Technologies, responsabile dell'architettura e dello sviluppo di soluzioni software e firmware leader del settore OSA per la gestione dei server, che sono stati incorporati in prodotti forniti da fornitori di software e hardware di alto livello come Microsoft, Intel, Dell, HP e IBM. Dopo l'acquisizione di OSA da parte di Avocent nel 2004, Thomas ha continuato a ricoprire il ruolo di CTO della divisione Embedded Software and Solutions di Avocent fino al 2006. Oltre a OSA e Avocent, Thomas ha lavorato come architetto informatico presso Intel e nella progettazione dei sistemi wireless presso Motorola.

Thomas ha conseguito la laurea in Ingegneria Elettrica e Informatica presso il MIT, ed è un alumnus Stanford GSB. Si diverte a fare volontariato con il Rotary Club Cupertino, dove lavora con la commissione per i servizi giovanili, e dando ripetizioni gli studenti in imprenditorialità.

Phil Sheu
Philip Sheu, cofondatore e CTO
In qualità di cofondatore di Splashtop, Phil ha guidato lo sviluppo di prodotti e tecnologie dietro il servizio desktop remoto nativo di Splashtop di Splashtop. Garantisce che le informazioni approfondite dei clienti guidino il percorso del prodotto e contribuiscano ad allineare il prodotto con le esigenze degli utenti.

Prima di Splashtop, Phil ha guidato lo sviluppo del firmware per la gestibilità dei server presso OSA Technologies, responsabile dell'integrazione con gli OEM dei server Tier 1. Prima di entrare a far parte di OSA, Phil è stato leader hardware nel team server x86 di HP, dove le sue responsabilità includevano l'architettura di sistema e la progettazione di schede ad alta velocità. Mentre era al MIT per la scuola di specializzazione, Phil ha ricoperto posizioni di ricerca e insegnamento nei circuiti a microonde, nella progettazione di sistemi digitali e nella gestione della conoscenza.

Phil ha conseguito la laurea in ingegneria elettrica e informatica presso il MIT, con un minore in economia, dove ha incontrato gli altri tre cofondatori di Splashtop. Phil è cresciuto a Taiwan, dove in realtà ha condiviso l'asilo con il cofondatore Robert, ma non ha avuto modo di incontrarsi fino a dopo. Phil ama il basket, la pallavolo e il ciclismo, in quella progressione mentre l'età lo raggiunge.