Leader nella sicurezza informatica: Q&A con Mark Lee e Sramana Mitra

leader della sicurezza informatica

Il CEO di Splashtop e Chief Evangelista Mark Lee, si unisce a Sramana Mitra, fondatore e CEO di One Million by One Million (1Mby1M), per&un Q A sulla storia e sulla sicurezza informatica di Splashtop. Di seguito sono riportati alcuni punti salienti dell' intervista di Sramana Mitra sul suo blog.

Sramana Mitra: Raccontami di quello che stai facendo e dimmi di Splashtop?

Mark Lee: Splashtop è la mia seconda startup. Il primo e questo attuale sono stati fondati insieme ad altri tre amici del MIT: Robert Ha, Thomas Deng e Philip Sheu. Sono tre miei amici del MIT.

Ci conosciamo da 30 anni.

Quando io e i miei 3 co-fondatori abbiamo iniziato nel 2006, la società si chiamava DeviceVM.
Ci siamo orientati nel 2011 per diventare Splashtop. Abbiamo fatto il bootstrap. Tutti i finanziamenti nei primi quattro-cinque anni nell'attività precedente — il business DeviceVM.

Abbiamo quindi cambiato la nostra attività in sistema operativo browser. Abbiamo previsto che Chrome Book e Chrome OS sarà grande e sono stati i primi a costruire un sistema operativo browser per PC OEM. Era l'attività iniziale per l'azienda. Abbiamo cambiato la nostra attività in accesso remoto e supporto remoto intorno al 2010.

Da allora, abbiamo avviato l'azienda a dove siamo oggi. Abbiamo appena annunciato il nostro round di unicorno a gennaio. Per noi è stato un lungo viaggio con tanti alti e bassi. Tutti e quattro siamo ancora insieme come grandi amici e cofondatori.

Sramana Mitra: Fantastico. Congratulazioni. Raccontami un po 'perché i clienti utilizzano i tuoi prodotti. Quali problemi stai risolvendo?

Mark Lee: Il nostro tema principale è il lavoro remoto, l'apprendimento remotoe il supporto remoto. Direi che questi sono i tre casi d'uso principali. La maggior parte della nostra attenzione è stata rivolta al mercato delle PMI.

Quando le persone sono bloccate, hanno bisogno di accedere ai computer dell'ufficio. Siamo in molti uffici e cliniche di medici, dentisti e commercialisti. Ad esempio, i commercialisti hanno bisogno di accesso remoto ai loro QuickBooks. Tutti utilizzano il nostro prodotto per consentire il lavoro remoto.

COVID ha anche accelerato la nostra crescita. I nostri affari sono cresciuti 170% l'anno scorso.

In particolare nell'apprendimento remoto, oltre 250 college e scuole elementari e medie, MIT, Harvard, Stanford, UCLA, USC e altri college della comunità sono diventati nostri clienti negli ultimi sette mesi. Tutti hanno laboratori fisici e devono consentire agli studenti di accedere a questi computer di laboratorio che eseguono software specializzato come Adobe, AutoCAD e così via.

C'è anche il supporto remoto. Quando i dipendenti sono a casa, l'IT deve essere in grado di supportare in remoto tutti i dipendenti che lavorano. È lo stesso con gli insegnanti, sono a casa e potrebbero imbattersi in alcuni problemi.

L'IT scolastico deve anche essere in grado di operare in remoto. Ci sono tutte queste scuole e dispositivi per studenti che hanno bisogno di aiuto nella risoluzione dei problemi, se necessario. Abbiamo visto decollare tutti e tre i mercati.

Sramana Mitra: Che aspetto ha il panorama competitivo per quello che offri?

Mark Lee: Pre-Covid, abbiamo gareggiato principalmente con LogMeIn e TeamViewer sul mercato. Siamo riusciti a sostituirli negli ultimi anni perché i nostri prodotti hanno prestazioni più elevate e sono più facili da usare.

I nostri prodotti sono più veloci, migliori e più convenienti. Siamo anche facili da fare affari con e forniamo un supporto clienti molto forte. Il nostro NPS (Net Promoter Score) basato sui recenti rapporti di terze parti G2 è pari a 93. Questo è molto più alto dei nostri concorrenti che sono nella gamma degli anni '60. La gente ama il nostro prodotto.

Questo è il motivo per cui metà delle persone che provano il nostro prodotto finisce per comprare. È anche un approccio self-service. Durante COVID, tutto è accelerato, ma allo stesso tempo, abbiamo scoperto che molte aziende stanno abbracciando la nostra soluzione per sostituire o aggirare la loro VPN.

Tradizionalmente, la maggior parte delle aziende utilizzano VPN e RDP. VPN dà troppi privilegi all'utente finale da casa. Una volta che sei connesso alla VPN, c'è un sacco di potenziale movimento laterale dai tuoi dispositivi domestici che potrebbero essere infettati da malware che andrà attraverso la rete aziendale.

Inoltre, le prestazioni sono un grosso problema con la VPN. Immagina di essere connesso con una VPN e tutto il tuo traffico domestico stia instradando alla tua rete aziendale. Diciamo che stiamo facendo una riunione con Zoom. Tutto il traffico video viene indirizzato alla rete aziendale prima che si spegne a Internet.

È un grosso problema e una grande sfida per le reti aziendali essere in grado di supportare così tante persone nelle chiamate Zoom. Con Splashtop, Zoom, Salesforce e tutte le altre sessioni non vengono instradati alla rete aziendale come farebbe una VPN. Stai solo avviando l'applicazione sul tuo computer di casa. È solo quando si accede alle risorse aziendali che utilizzerai le applicazioni Splashtop dedicate a quel traffico. Rende molto più facile per l'IT monitorare e proteggere l'intero ambiente.

Tuttavia, non direi che stiamo strappando e sostituendo la VPN perché la VPN ha ancora il suo valore per molti altri usi. Tuttavia, la VPN non è mai stata progettata per l'accesso remoto. Non si scalano bene e presenta molte sfide per la sicurezza. Il mercato si sta muovendo verso una visione diversa della fiducia, una soluzione eco sistemica diversa per affrontare il problema delle soluzioni VPN di oggi.

Leggi la Q&A completa sul blog One Million by One Million qui.


Potresti anche essere interessato a:

Banner di prova gratuito nella parte inferiore del blog