Il benvenuto al nuovo Chief Marketing Officer di Splashtop e vicepresidente vendite, Americhe

Continuando la nostra evoluzione come azienda, Splashtop ha assunto il nostro primo Chief Marketing Officer (CMO), Michelle Burrows, e il nostro primo Vice President of Sales for the Americas, Grant Murphy.

La nostra decisione di aggiungere queste due nuove posizioni al nostro team esecutivo riconosce sia ciò che Splashtop ha già raggiunto sia ciò che dobbiamo fare per migliorare ancora. Nell'ultimo anno circa abbiamo ricevuto $65 milioni in nuovi finanziamenti che hanno spinto la nostra valutazione oltre il livello di $1 miliardo di unicorni; abbiamo sostenuto una crescita elevata pur rimanendo redditizi dal 2015; abbiamo ampliato la nostra portata globale; e abbiamo raggiunto una straordinaria valutazione complessiva di 97 utenti da Capterra.

Queste due posizioni sono fondamentali per raggiungere i nostri obiettivi di crescita continua e miglioramento come azienda, quindi era importante selezionare le persone migliori per ricoprire questi ruoli. Sono sicuro che abbiamo fatto le scelte giuste.

Per introdurre ufficialmente queste due importanti aggiunte alla famiglia Splashtop, ho parlato con loro entrambi del perché vogliono lavorare allo Splashtop e di come si stanno avvicinando ai loro nuovi ruoli.


Incontra The Team Feature Instagram Post

Mark Lee: Prima di tutto, benvenuti a Splashtop! Puoi parlare un po' di come vedi Splashtop e perché eri interessato a unirti a noi?

Michelle Burrows: Grazie, Mark. Non appena ho iniziato a esaminare seriamente l'attività attuale di Splashtop, è diventato chiaro che l'azienda si trova a un punto di flessione. Con fondatori forti, prodotti eccellenti, una cultura stretta e calda, e grandi nomi e clienti felici, Splashtop è pronto a decollare davvero, e sono entusiasta di far parte della traiettoria di crescita per l'azienda!

Grant Murphy: Splashtop è cresciuto enormemente durante la pandemia, offrendo la tecnologia giusta al momento giusto per il salto improvviso nel lavoro remoto avvenuto in tutto il mondo. Ora è il momento per l'azienda di espandersi a monte nel mercato, raggiungendo le medie imprese più grandi e implementando approcci di vendita più proattivi. Come ha detto Michelle, questo è un momento davvero emozionante per unirsi a Splashtop.

Mark: Quali sono le sue filosofie fondamentali sui vostri rispettivi ruoli di responsabile marketing e responsabile vendite?

Michelle: I marketer sono leader di pensiero e narratori sul perché e come le persone usano le nostre soluzioni. Vedo che il marketing sia strategico in tutto il business, dalla prima interazione che un potenziale cliente ha con noi fino al percorso del cliente. Il nostro marchio e chi siamo come azienda, insieme a come le nostre soluzioni aiutano le organizzazioni a operare in modo più efficace, devono passare attraverso ogni punto di contatto.

Grant: La mia filosofia di vendita personale è che è importante avere un'organizzazione di vendita divertente. Le vendite sono molto stressanti, ma se ti stai divertendo, puoi generare l'emozione necessaria per sostenere lo slancio delle vendite. E, naturalmente, intendo divertente che è accompagnato da responsabilità.

Mark: So che entrambi avete posto molta enfasi sul nutrire le vostre squadre. Puoi parlare un po' di quell'aspetto dei tuoi ruoli?

Michelle: Non puoi fare cose straordinarie senza persone straordinarie, quindi sono molto intenzionale a far salire le persone giuste a bordo, assicurarmi che siano tutte nelle giuste posizioni nella squadra e lavorare sulle cose giuste, quindi rimuovere eventuali blocchi stradali che potrebbero impedire loro di fare del loro meglio lavoro.

Grant: Per il tipo di approccio di vendita di cui un'azienda come Splashtop ha bisogno, è importante che i venditori del mio team abbiano una curiosità innata, in modo che possano comprendere le capacità dei prodotti, le esigenze dei clienti e come abbinarli per raggiungere i nostri obiettivi di vendita.

Mark: state entrambi iniziando allo stesso tempo per le funzioni che devono lavorare insieme. In che modo ognuno di voi si avvicina al rapporto tra marketing e vendita?

Michelle: Ai vecchi tempi, la gente pensava al marketing come alle persone che portavano dei cavi e li gettavano sopra la recinzione per le vendite, o che facevano da organizzatori di feste di vendita. Ma non e' cosi' che funzionano le cose adesso, supponendo che l'abbiano mai fatto davvero. Oggi, il marketing e le vendite devono formare un cerchio, non una linea. Ho lavorato nelle vendite anni fa, e so cosa significa iniziare ogni mese o ogni trimestre a zero, con la prossima serie di quote davanti a me. Penso che il marketing debba essere responsabile dei numeri di vendita tanto quanto il team di vendita.

Grant: Sono d'accordo con Michelle sul fatto che è essenziale che le vendite e il marketing lavorino in un passo serrato, definendo e rimanendo sullo stesso messaggio in modo che insieme possiamo far progredire l'azienda. Voglio anche correggere un errore comune che le persone hanno riguardo alle vendite, che lavoriamo sodo e festeggiamo duramente al bar. Mi piacerebbe cambiare quell'immagine per lavorare sodo e festeggiare duramente con i bambini, perché l'equilibrio tra lavoro e vita è così importante.

E' cosi' vero, Grant. Alcuni anni fa ho imparato a conoscere l'equilibrio tra lavoro e vita privata, quando ho assunto una posizione di VP of Marketing presso un'azienda Fortune 50. Pensavo di essere arrivato professionalmente, ma mi sentivo fuori equilibrio. Quindi è importante riconoscere che tutti abbiamo responsabilità oltre il lavoro.

Mark: Ok, ecco una domanda divertente per ognuno di voi. Quale pensi sia la tua superpotenza professionale?

Grant: Penso di fare un paio di cose nelle vendite molto bene. In primo luogo, sono bravo a capire come inserire il piolo quadrato di un cliente nel foro rotondo di un'azienda, abbinando le esigenze dei clienti con ciò che l'azienda offre. La seconda cosa è motivare le persone. La mia situazione ideale è quando invece di trascinare la squadra, mi mettono in barca e spingono.

Michelle: Penso che la mia superpotenza principale sarebbe la mia capacità di mettere insieme la squadra giusta per portare le aziende al loro prossimo passo. Come ho detto prima, non si possono fare cose straordinarie senza persone straordinarie. L'altra cosa in cui sono bravo, e che ho fatto un certo numero di volte nella mia carriera, è quello che chiamo marketing di trasformazione, che sta prendendo una società esistente e aumentandola un sacco di livelli. Si tratta di far lavorare insieme il marchio, la domanda e il marketing dei prodotti per raggiungere lo stesso obiettivo.

Mark: Sai, un'altra cosa che avete in comune è che siete entrambi i primi operai remoti di Splashtop: Michelle di Denver e Grant di Dallas. Che ne pensi di lavorare a distanza?

Michelle: Ho lavorato a distanza per gran parte della mia carriera, anche attraverso i continenti. Quindi sono molto a mio agio nel lavorare su un paio di fusi orari. Allo stesso tempo, penso che sia importante stabilire relazioni con le persone del mio team, quindi passerò un po' di tempo di persona a Splashtop—avendo quelle conversazioni informali che sono più difficili da fare durante le chiamate Zoom programmate, ma che sono così importanti per conoscerci veramente.

Grant: Ancora una volta io e Michelle siamo in sincronia! Lavoro da remoto dal 2001, anche se dirò che l'onboarding remoto è un modo insolito per iniziare. Ho anche intenzione di passare del tempo nella nuova e più grande sede di Splashtop a Cupertino. Ma è bello modellare il lavoro a distanza a livello esecutivo, considerando il business che Splashtop è in.

Mark: Grazie a entrambi per il vostro tempo, e a nome di tutti a Splashtop, un caloroso benvenuto, e non vedo l'ora di lavorare con entrambi per spingere la nostra azienda ad altezze ancora maggiori.


Potresti anche essere interessato a:

Mark Lee su Splashtop raggiunge lo status di unicorno

Q&A con Mark Lee e Alexander Draaijer sull'espansione UE di Splashtop

Banner di prova gratuito nella parte inferiore del blog